Senti l’aria di Primavera?

Bisogna ammettere, non si è fatta sentire molto, ma un po’ di sentore c’è. I primi raggi di sole più caldi ti portano subito a vedere, almeno idealmente, dei prati fioriti, i vestiti meno pesanti e le scarpette che da mesi non hai più messe. Non per tutte le persone il sentore di primavera è una cosa piacevole. Esse sono preda di pensieri neri, di depressioni, di spossatezza e l’idea che la primavera possa migliorare il loro umore, non fa presa su di esse. Il consiglio che vorrei dare loro è di spolverare la loro memoria, a ricordarsi delle canzoncine che cantavano quando erano bambini. Queste canzoncine ci sono in ogni lingua,in ogni paese e portano allegria. Se poi dicono di essere stonati come una campana, invito loro a canticchiare le vocali della loro lingua. Le vocali sono portatrici di energia. Ed è’ quello che serve alle persone tristi. L’energia allegra di una vocale, che ci raggiunge anche quando gli uccellini annunciano la primavera o al mattino annunciano la luce di un nuovo giorno. Accettiamo questa luce, queste voci e vocali che hanno un timbro piacevole ed energetico. Ciò che può servire a noi tutti. Accogliamo la primavera e siamo grati/e di essere in grado di...

Vibrazioni – l’energia della nostra voce

Vi siete mai chiesti come le nostre energie agiscano all’esterno? Come le nostre parole vengano percepite. Forse vale la pena di rifletterci un po’. Perché non sono solo le parole che hanno un effetto ma persino le singole lettere. Ogni lettera ha una sua energia che può contribuire al benessere dell’altro ma può anche ferire se le lettere o le parole che ne vengono formate emettono energie negative. Pensateci bene prima di aprire bocca, prima di esprimere una frase. Noi, con il nostro parlare possiamo fare del bene ma anche del male perché, anche se una persona a noi sconosciuta e che magari parla un’altra lingua,ci sente, senza capire quanto esprimiamo, può percepirne il valore dell’energia, positivo o negativo. Parliamo forse anche troppo e troppo a vanvera. Pensate, noi siamo tutti connessi, noi che viviamo qui e chi vive agli antipodi: una rete invisibile ci collega perché tutto l’Universo è collegato. Questo fatto dovrebbe invogliarci a parlare bene, a non sprecare parole inutili, o cattive o offensive perché questo tipo di parole distribuisce energie non edificanti nel mondo. E questo mondo ha bisogno di parole positive, di sorrisi pieni di amore, di risate piacevoli e non di derisione. Abbiamo un grande compito anche nei confronti di chi vive con noi ed è forse un immigrato, una persona alla ricerca di una vita migliore. Noi possiamo dare speranza grazie al modo in cui ci esprimiamo, in cui gli parliamo. Cerchiamo di contribuire a un mondo migliore, sia anche con un solo sorriso, una parola buona, una parola di sostegno. Ci conto. Siamo noi i pilastri di questo mondo ed aiutiamolo...

Sii gioiso/a

Dirai che i tempi non sono proprio gioiosi e non hai tutti i torti. È vero che nel mondo ci sono tante ingiustizie, difficoltà e tragedie. Ma, ti chiamo a diffondere la tua gioiosità. Nel profondo del tuo essere tu sai che la vita è bella malgrado tutte le avversità che si presentano. Tu sai anche che le stesse sono sulla tua strada per aiutarti a migliorare, a crescere i tutti i sensi, prima di tutto a crescere spiritualmente. La spiritualità è la base della vita con l’Amore universale ed incondizionato. Tu sai anche che sei figlio/a di quest’Amore e che dentro di te questo amore c’è. Portalo fuori, portalo agli altri affinché si rendano conto che la vita è un bellissimo regalo anche se a volte la giornata sembra grigia, la gioia c’è nel sottofondo. Tirala fuori per te stesso/a e per gli altri. Così migliori l’energia intorno a te. La gente, anche se non sa cosa stai facendo, si rende conto che stare con te è salutare. Se molti/e di noi tiriamo fuori questi lati positivi, i pensieri e la gioia, ne approfittano in tanti e il mondo può diventare un po’ migliore di quanto non sia attualmente. Diamoci una mano. Nessuno di noi è solo/a. Simo una grande...

Estratto del mio libro “Sconfiggi l’Ansia, Invita la Pace”

L’intero universo è energia. Il mondo non ti sta attaccando,. L’universo non ti dà l a caccia. Le circostanze della tua vita non sono fatte per farti stare male; L’universo non prende – e non può prendere-  decisioni del genere. L’universo è un’entità moralmente neutra: si muove, ma non dà giudizi. Tutto, nel mondo, non è altro che energia, comprese le cose che vediamo e anche quelle che non vediamo. I nostri pensieri sono energia, il nostro corpo è energia, le nostre bevande sono energia, persino l’arredamento è energia. E cerca di capire questo: anche le nostre ansie non sono altro che energia. L’energia in quanto tale non è né buona né cattiva né positiva né negativa. E’ semplicemente ciò che noi pensiamo che sia. Sono i nostri pensieri a dare un valore all’energia. Può essere difficile da comprendere se è la prima volta che ne senti parlare, non è un’idea molto comune. Ma prenditi del tempo per rifletterci sopra. Ora, pensa ai tre principali oggetti della tua ansia: quali sono le cose che ti fanno sentire apprensivo e inquieto? Dopo averci pensato, fai una lista dei molti modi in cui pensi all’oggetto della tua ansia: che cosa lo rende terrificante? Che effetto ha su di te? Fai più riflessioni che puoi sull’oggetto della tua ansia. Continuiamo la chiacchierata in un altro momento.Ora ti saranno venute in mente tonnellate di cose negative. Considerale una per una. Buon...
Wordpress SEO Plugin by SEOPressor