Parole, nient’altro che parole

Parole, le usiamo quotidianamente, anzi, in continuazione. E nella maggior parte dei casi  le usiamo senza pensare molto. Ma le parole non sono solo parole, sono anche vibrazioni. Esse influiscono non soltanto su noi  stessi, ma sul mondo intero.  Questo è il motivo della loro importanza. Spesse volte le parole brutte sono usate in continuazione e non ce ne rendiamo nemmeno conto che siamo da esse toccati.

Ti prego di fare  maggiormente attenzione alle parole che esprimi. Se ti rendi conto con quali parole spesso le pubblicità lavorano: le promozioni parlano di “prezzi bomba”,, di “killer” o utilizzano altre parole che si riferiscono a  guerre, a battaglie, a lotte. Pensi che questo sia un bene o magari no?  E come se ciò non bastasse, tutti i media non ci parlano di  altro che  guerre, omicidi, truffe e di altri fatti negativi. Ci raccontano di barconi che solcano i mari, pieni zeppi  di profughi, di chi lascia il proprio Paese per trovare una vita migliore in un altro Continente. Ci danno dei dettagli su come questa povera gente muore nel mare, affondando insieme alla loro barca e così non raggiungendo mai la loro destinazione e cioè un Paese senza guerre.   Cosa pensi  che queste parole “nocive” ci  portino? Non fanno altro che aumentare le vibrazioni negative nell’atmosfera. Ci fanno ammalare e ci “regalano” altre cose indesiderate.  Invece di dare ascolto a queste notizie, si pensi con amore alle molte vittime di guerre e di altre catastrofi  e si cerchi di mandare loro pensieri positivi, amorevoli. Questi pensieri  portano vibrazioni ed energie buone e migliorano l’atmosfera.

Le vibrazioni cattive avvelenano i pensieri di molti, probabilmente di tutti noi soltanto che non ce ne  rendiamo conto., Solo col tempo diventa evidente. Puoi ora vedere come questi fatti siano connessi? Essi   sicuramente nutrono la violenza di  molti giovani che  guardano la televisione con tutte le notizie negative e le foto, Proprio per non lasciarci  influenzare dovremmo scegliere coscientemente  le nostre parole e i nostri pensieri. E’ meglio parlare un po’ meno invece di avvelenare il mondo o semplicemente i nostri pensieri. Le parole possono avvelenare l’aria quanto l’aria esausta.  Lo senti tu stesso, dentro di te e se tu osservi il comportamento di molti te ne rendi proprio conto. Non mi credi? Fai un tentativo  e osserva te stesso e gli altri, ti renderai conto che è così. Svilupperai anche un senso per quanto succede attorno e per le energie basse e quelle più sottili.

Proprio grazie a questo senso farai attenzione alle tue parole e ti esprimerai sempre di più con parole positive e lascerai da parte le parolacce e le parole negative.

Ti renderai persino conto come la tua salute migliori, come le tue relazioni  con gli altri prendano un’altra qualità e come tutti gli aspetti della tua vita vengano  portati su un altro livello.. Le tue paure, le tue ansie e i tuoi attacchi di panico potrebbero anche  sparire completamente. Hai tutto da guadagnare.

Ti auguro ogni bene.

Be Sociable, Share!

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Wordpress SEO Plugin by SEOPressor